Psicologia cognitiva applicata

Corso di laurea magistrale

Classe: LM-51 - Psicologia

Durata: 2 anni

Sede: Padova

Lingua: Italiano

Programmato

Posti per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia: 116

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 4

di cui studenti cinesi: 2

DownloadAvviso di ammissione

DownloadProspetto Tasse

Il corso in breve

Caratteristiche e finalita'
Il corso di laurea in Psicologia cognitiva applicata si sviluppa in due differenti, e allo stesso tempo complementari, percorsi.
Il primo percorso e' centrato sui fattori cognitivi ed emotivo-motivazionali che contribuiscono al benessere della persona nell'arco di vita. Sul versante delle applicazioni questo permette ad esempio di acquisire conoscenze per la progettazione e l'utilizzo di strumenti di valutazione, intervento e potenziamento cognitivo e emotivo nell'arco della vita, ovvero, dall'infanzia all'eta' adulta avanzata. L'analisi dei processi cognitivi coinvolti nella promozione del benessere individuale, e quindi della qualita' di vita, permette inoltre l'applicazione in vari contesti non esclusivamente psicologici (per es. economico, giuridico, sportivo). E' il caso dell'applicazione giuridica e della presa di decisione (ad esempio di tipo economico) dove i concetti della psicologia cognitiva trovano applicazione, oppure delle arti, in particolare la musica e dell'uso della musica (e dei training musicali) e dello sport come modulatori della prestazione cognitiva.
Il secondo percorso e' invece centrato piu' sui fattori che favoriscono un'interazione efficace fra la persona e l'ambiente. In particolare, lo studio del comportamento umano e' messo in relazione alla tecnologia, alle caratteristiche fisiche e sociali (o socio-fisiche) degli ambienti, o luoghi, di vita quotidiana. Questi approfondimenti trovano applicazioni nel contesto tecnologico dall'interazione uomo macchina alla cyberpsicologia, ma anche in quello della progettazione degli edifici, degli spazi urbani e nell'emergente contesto della psicologia del traffico e nella progettazione dei sistemi di trasporto. Nel secondo percorso trovano spazio quindi anche temi innovativi legati alle modalita' e alle conseguenze del processo di trasformazione tecnologica della societa' sulle persone e sulle comunita', in altre parole degli effetti sull'individuo e sulla sfera cognitiva dell'adozione delle nuove tecnologie interattive nella nostra vita.
In sintesi, il corso di laurea in Psicologia Cognitiva Applicata rende studentesse e studenti pronti ad affrontare le sempre piu' diverse e nuove richieste che il mondo -della scuola, della clinica e del lavoro- puo' fare alla figura della psicologa e dello psicologo cognitivo. Il corso di studi offre, inoltre, gli strumenti metodologici e conoscitivi per proseguire in percorsi formativi post-lauream (dottorato, master, scuole di specializzazione).

Ambiti occupazionali
Gli sbocchi occupazionali riguardano non solo gli ambiti piu' tradizionali della professione psicologica ma anche ambiti piu' innovativi in cui e' utile la figura di una psicologa e di uno psicologo con una solida preparazione in psicologia cognitiva applicata. Da un lato, la laureata e il laureato in Psicologia Cognitiva Applicata trovano impiego in settori in cui l'ergonomia, la psicologia dell'apprendimento, la psicologia della salute, la psicologia ambientale, la psicologia dell'invecchiamento, la psicologia dello sport contribuiscono a promuovere il benessere individuale attraverso anche l'analisi delle caratteristiche dell'ambiente e degli strumenti che la persona ha a disposizione. Dall'altro, la laureata e il laureato in Psicologia Cognitiva Applicata trovano impiego in ambiti professionali in cui e' stato ampiamente documentato l'apporto della psicologia cognitiva, come, ad esempio, l'ambito della legge (con il contributo della psicologia giuridica), dell'economia (con il contributo della psicologia delle decisioni), dello studio dell'ambiente e dello spazio (con il contributo della psicologia ambientale), dell'ingegneria civile (con il contributo della psicologia del traffico) e delle arti e della letteratura (con il contributo della psicologia estetica e della psicologia della musica), della tecnologia (con il contributo della cyberpsicologia, interazione uomo-macchina).

Visualizza il calendario delle lezioni

Visualizza il calendario degli appelli

Visualizza le sessioni delle prove finali

Presidente del corso di studio: BARBARA CARRETTI

  • Barbara CARRETTI
  • Patrizia BISIACCHI
  • Massimo GRASSI
  • Francesca PAZZAGLIA
  • Patrik PLUCHINO
  • Lucia REGOLIN
  • Anna SPAGNOLLI
  • Massimo GRASSI
  • Erika BORELLA
  • Andrea Bandieri
  • Luca Canini
  • Vladislav Ermilov
  • Carla Tortora
  • Filippo Toscano

Scheda completa del corso